Nicola Feninno presenta Una storia vera

Che si tratta di Una storia vera lo sappiamo sin dal titolo che in verità, però, suona anche come una messa in guardia. Realtà e finzione si mescolano senza sosta nella storia protagonista della seconda uscita della collana di narrativa breve (ma non troppo) delle Edizioni Industria e Letteratura, capitata tra le mani dell'autore Nicola Feninno - peraltro direttore di Ctrl Books, rivista e casa editrice specializzata in reportage narrativi - il quale sente il bisogno di sbrogliare l'avviluppata matassa: la storia vera (ma non troppo) di una cittadina molisana di poco più di 200 abitanti, liberata dagli americani e uscita quasi indenne dalla Seconda guerra mondiale che viene però devastata da questi ultimi al fine di inscenare uno scontro armato per le riprese di un cinegiornale di propaganda.

  18:00
La San Paolo* Libri & Persone - Ubik Empoli
Via del Giglio 53, 50053 Empoli (FI), Italia

Una storia vera

Feninno Nicola

Industria & Letteratura (2022)
12,00 €
 9788894648171
Una storia vera
Castelnuovo al Volturno è una frazione in provincia di Isernia dove vivono meno dei 237 abitanti censiti dall?ISTAT. Nel 1943 si trova esattamente sulla Linea Gustav: a sud ci sono le truppe alleate, a nord quelle tedesche. Intorno a Natale viene liberata. Uscita indenne dai combattimenti, l?estate successiva gli americani la utilizzano come set per un cinegiornale di propaganda: inscenano degli scontri a fuoco per le strette vie del paese con dei figuranti travestiti da nazisti e, infine, anche un bombardamento, ripreso dal cielo. Quando gli abitanti, evacuati con la scusa di una disinfestazione, fanno ritorno nelle loro case, trovano tutto distrutto: una storia dimenticata in cui l?autore incappa mentre è in paese sulle tracce di un rito antichissimo che si ripete ogni anno. Provando con ostinazione a tirare fuori qualche filo di verità da quel garbuglio di realtà e finzione, che pare una profezia urlata e maldestra dei nostri giorni, come quasi sempre accade quando si va in cerca di qualcosa, chi scrive finisce per trovarsi tra le mani tutt?altro.